Crocifisso della Chiesa di San Rocco

Scheda tecnica

Crocifisso ligneo

Autore: Felice Palma o Michelangelo
Datazione: XV secolo - metà
Ubicazione: Chiesa di San Rocco

Il celebre Crocifisso è un opera risalente alla metà del XVI secolo che ha reso meta obbligatoria degli appassionati d’arte l’antica Chiesa di San Rocco. La chiesetta, delle cui origini si hanno pochissime informazioni, si trova alle pendici del castello Malaspina, camminando tra le viette del piccolo paese della Rocca.

Il crocifisso è sempre stato attribuito a Felice Palma, anche se recentemente il professor Alessandro Parronchi ha messo in dubbio tale attribuzione. Egli infatti sostiene che sarebbe stato scolpito da Michelangelo nel 1493, come dono al priore di S. Spirito in Firenze dopo la morte di Lorenzo il Magnifico, per essere poi spostato alla corte dei Cybo Malaspina successivamente. A prescindere dalla validità dell’una o dell’altra tesi resta inequivocabile il grande valore artistico del Crocifisso, ultimamente restaurato dalla Soprintendenza ai Monumenti di Pisa1.

Felice Palma (Massa, 1583 – Massa, 1625) fu un grande scultore e buon architetto. Acquisì la base della sua educazione artistica a Pisa sotto la guida del grande padovano Tiziano Aspetti, potendo così fondere in una concezione unica e personale la grande lezione della scultura toscana e di quella veneta2. Dopo molti lavori importanti, la sua fama varcò i confini Pisani, scolpendo per Cosimo I a Firenze , dove espresse il meglio di se con opere di alto valore: la grande figura di Giove Fulminante posta davanti alla Villa Imperiale, i busti degli Usimbardi e il crocifisso bronzeo posto in S.Trinità ne dimostrano il talento.

Show 2 footnotes

  1. Beniamino Gemignani, Massa Carrara (Massarosa (LU): Edizioni del Testimone, 1972), 169.
  2. Beniamino Gemignani, Massa Carrara (Massarosa (LU): Edizioni del Testimone, 1972), 185.